L’integrazione sociale al servizio della comunità massafrese: successo per il corso di manutenzione del verde pubblico

L’integrazione sociale al servizio della comunità massafrese: successo per il corso di manutenzione del verde pubblico

La formazione professionale al servizio di un progetto per la città di Massafra. Questo l’obiettivo del corso per manutenzione del verde che, da Novembre scorso, ha visto coinvolti 12 corsisti stranieri ospiti del centro Sprar nell’ambito di una importante iniziativa che, ancora una volta, ribadisce il grande ruolo svolto dal “Fermi” per la promozione di progetti volti a favorire l’integrazione degli stranieri all’interno dei contesti cittadini. Il “Fermi”, ha realizzato queste attività formative con la preziosa sinergia dell’Associazione “Un Mondo di Colori” della Caritas Diocesana di Taranto di Don Nino Borsci. Tante soddisfazioni, dunque, e numerose attività che hanno visto questi corsisti stranieri ripulire diversi luoghi di Massafra custodi del verde pubblico.

Questo corso si è svolto nell’ambito di 100 ore di cui 70 all’aperto e 30 di lezioni teoriche ed è stato incentrato sulla conoscenza di piante e utilizzo di attrezzi – commenta il dott. Filippo Piacente, il docente che ha seguito i corsisti nelle loro attività. E’ stato un percorso di grandissimo valore, considerando che sono stati puliti diversi giardini comunali attraverso attività di modellamento di siepi e di alberi con altezza media. La forza di questo progetto è stata proprio quella del trasferimento di nozioni fondamentali come quelle legate all’utilizzo di strumenti come decespugliatori ma soprattutto con la consapevolezza di aver formato questi ragazzi che sono pronti a proporsi alle imprese del settore.

Soddisfatto anche il Direttore dello Sprar Giandonato Losavio. Questo progetto non può che fare del bene all’intero nostro contesto cittadino ed è stato bellissimo vedere questi ragazzi collaborare, peraltro gratuitamente, con il personale del Comune che ha apprezzato sempre più il loro contributo per il bene della nostra comunità. Un successo ribadito anche dalla dott.ssa Floriana Signorile che ha curato la supervisione delle attività formative all’interno di un gruppo di corsisti che si è dimostrato sempre più coeso al suo interno. Quella dell’integrazione è senza dubbio una risorsa che ogni comunità deve saper mettere a frutto. Un concetto, quest’ultimo, che il “Fermi” già da anni, ha messo in pratica con numerosi progetti di formazione.

Siamo orgogliosi di questo progetto – commenta la Direttrice del “Fermi” Angela Genga. E’ la conferma di quanto di buono fatto in questi anni ed è soprattutto la certezza con cui siamo sempre più convinti che le attività di formazione professionale nell’ambito dell’integrazione rappresentano una risorsa ed il futuro su cui ogni comunità deve puntare.

Una prospettiva che è stata ulteriormente evidenziata dal Sindaco di Massafra, il dott. Fabrizio Quarto. Nei diversi incontri fatti in prefettura, abbiamo sempre incoraggiato la promozione e realizzazione di questo progetto che ci insegna il valore dell’integrazione. Certo, servirebbero ulteriori scelte coraggiose a livello legislativo, anche a livello europeo, per rafforzare l’integrazione. Noi, come comunità massafrese, siamo però felici di aver offerto questo bellissimo esempio e di questo va dato atto ai promotori delle iniziative, ovvero il “Fermi” e l’associazione “Un Mondo di colori”.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *